Calendario Escursioni

9,978
Jul
28
Sun
C.A.m.M.iniamo nelle Orobie Valtellinesi
Jul 28 all-day

Lago Venerocolo e Val Belviso – domenica 28 luglio 2024

Escursione suggestiva ad anello che consente di costeggiare il lago di Belviso e di osservare le tracce della fauna selvatica, costituita in particolar modo da ungulati e l’avifauna del Parco delle Orobie Valtellinesi.

Si sviluppa sul lato est della Val Belviso, dal parcheggio Ponte Frera 1373, con magnifiche vedute panoramiche sulla testata della valle. Passeremo dall’Alpe Frera e percorreremo un tratto della Gran Via delle Orobie al cospetto dei Monti Torsolazzo, Sellero e Tre Confini, fino a raggiungere il passo Venerocolo a quota 2314m e l’omonimo lago.  Dopo la meritata sosta scenderemo nella Valle del Venerocolo, nei pascoli di Malga Campo e Alpe Frera per tornare sul lago di Belviso che costeggeremo fino al punto di partenza.

EQUIPAGGIAMENTO: DA ESCURSIONISMO (zaino, scarponi da trekking, giacca a vento idrorepellente, maglia in pile, pantaloni lunghi da trekking, copricapo, guanti, viveri e borraccia) consigliati i bastoncini da trekking

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO BS CENTRO A4 ORE 6:30 – BAR ROMA CORSO ROMA 65 APRICA ORE 8:45

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info: Venerocolo e Belviso 2024

Aug
8
Thu
Il Parco Nazionale del Gran Paradiso
Aug 8 – Aug 11 all-day

    Il rifugio benevolo e, sullo sfondo, il Gran Paradiso

Da giovedì 8 a domenica 11 agosto 2024
Trekking nel Parco Nazionale del Gran Paradiso

Trekking da non perdere: un’avventura in alta montagna, un percorso ad anello tra natura, storia e tradizione con panorami mozzafiato sui grandi ghiacciai, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, istituito nel 1922, che si estende fra le valli valdostane di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes. Il Parco ospita attualmente 2.600 stambecchi, quasi 10.000 camosci e una ventina di coppie di aquile reali. I diversi ambienti del parco proteggono numerose altre specie animali: lupo, lince, volpe, marmotta, ermellino, scoiattolo, ecc. Decine le specie di uccelli, tra cui la pernice bianca, il gallo forcello, il gracchio alpino, il picchio muraiolo. Sono presenti anche diversi rettili, anfibi e numerosissimi invertebrati. Ancor più della presenza dei grandi ungulati, è importante il contributo del Parco per la salvaguardia di un vasto ecosistema, composto da numerosi habitat, che ha permesso la conservazione della ricca biodiversità in esso racchiusa.

Difficoltà : Escursionistica

TAPPE:

1°g: Thumel – Rifugio Benevolo  (D: 420 m ; Diff.: E ; T:4 h)

2°g: Rifugio Benevolo –  Rifugio Bezzi (D: 890 m ; Diff.: E ; T:6 h)

3°g: Rifugio Bezzi –  Rifugio Chalet de l’Epée (D: 800 m ; Diff.: E ; T:5 h)

4°g: Rifugio Chalet de l’Epée –  Thumel (D: 470 m ; Diff.: E ; T:5 h)

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 7:30

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 350,00 €

ISCRIZIONI ENTRO il 30.06.24 con caparra di 100,00 € – si effettua al raggiungimento di 8 partecipanti

 

Aug
14
Wed
Il Tour della Bessanese
Aug 14 – Aug 17 all-day

Da mercoledì 14 a sabato 17 agosto 2024
Trekking attorno al massiccio della Bessanese

Il Tour della Bessanese è un percorso circolare in ambiente di alta montagna, con uno sviluppo complessivo di circa 32 km suddivisi in quattro tappe. Il percorso si svolge quasi interamente su sentiero o su tracce di sentiero e non presenta difficoltà alpinistiche ma, a causa dell’ambiente severo in cui si svolge, è indicato ad escursionisti con una buona preparazione. Il percorso del Tour si svolge nelle Alpi Graie Meridionali, al confine tra Italia e Francia, intorno all’Uja di Bessanese  (3604 m) ed alla Croce Rossa (3566 m), in alta Val d’Ala di Lanzo.

Il trekking di quattro giorni ne compie il periplo attraverso sentieri di alta montagna dove, in molte zone, i detriti morenici hanno preso il posto degli antichi ghiacciai e custodiscono piccoli laghi, incastonati come pietre preziose. Non è però solo per la bellezza selvaggia di questi luoghi che merita percorrere questo cammino. Sulle pietre dei due valichi con la Francia, il colle dell’Autaret ed il passo del Collerin, ad oltre 3000 metri di quota, sono scritte vere pagine di storia.

Difficoltà : Escursionistica /  EE Escursionisti Esperti

TAPPE:

1° giorno: Alpe Barmas-Rifugio Cibrario – 4 ore – 1069 metri

2° giorno: Rifugio Cibrario-Rifugio Averole – 7 ore – 900 metri

3° giorno: Rifugio Averole-Rifugio Gastaldi – 6 ore – 1100 metri

4° giorno: Rifugio Gastaldi-Alpe Barmas 7 ore – 550 metri

 

 

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 7:00

ISCRIZIONI ENTRO il 30.06.24 con caparra di 100,00 €

Si effettua al raggiungimento di 7 partecipanti

Per maggiori informazioni, scarica la locandina: Bessanese 2024

 

Sep
14
Sat
Costa di Gargnano: panorami dalle 3 croci e erbe da degustare
Sep 14 all-day

 

Itinerario molto vario, partendo dalla frazione più distante e isolata di Gargnano, seguendo le antiche mulattiere per scoprire i minuscoli nuclei abitati che formano la frazione di Costa e raggiungere i punti più panoramici a quota 1105 m, percorrendo il sentiero delle 3 Croci e quello che sale al Monte Pra 992 m. Passo dopo passo, potremo identificare la vegetazione che ricopre i pendii del Monte Penni e conoscere da vicino le attività legate allo sfruttamento del bosco e dei pascoli. Camminando sul sentiero che aggira il Monte Pra, che attraversa vecchi carbonili, scenderemo alla località Casali per ammirare il lago di Valvestino, incastonato come uno smeraldo tra le bianche rocce calcaree alternate alla rossa scaglia lombarda. Effettueremo poi la deviazione che conduce al piccolo agriturismo di Flavia, per una meritata pausa e per degustare piatti particolari a base di erbe spontanee e prodotti locali. Al termine della degustazione, torneremo sui nostri passi e saliremo transitando dalle Frazioni di Rocca, Torrazzo e Mignone, con una deviazione lungo il sentiero botanico, fino a tornare al punto di partenza nei pressi della Chiesa, dove chiuderemo questo spettacolare anello.

Ritrovo: Brescia Centro Parcheggio Autostrada ore 7:00 – Caffè Valentino Salò ore 7:30 – Gargnano Piazzale ex Caserma Magnolini ore 8:30

Dislivello: 600 m – tempo: 6 ore + soste – difficoltà: E (Escursionistica)

 

In collaborazione con Pro loco Gargnano. Quota di partecipazione 10€ compresa la degustazione

 

Per ulteriori dettagli, scarica la locandina: Costa 14-09-2024 Croci

Oct
26
Sat
Trekking in Sicilia: 9 giorni tra mare e montagne
Oct 26 – Nov 3 all-day

Da sabato 26 ottobre a domenica 3 novembre 2024
Trekking lungo la Via Francigena Normanna –

Tappe da Troina  a Messina attraverso i monti Nebrodi e Peloritani

La Sicilia è un’isola che lascia senza fiato: mille sono i luoghi che meriterebbero una visita, impossibili da vedere tutti in una volta! Il trekking proposto sarà un ulteriore “assaggio” delle tante bellezze naturali, storiche, culturali che quest’isola può offrire. Percorreremo insieme le ultime tappe di quella che viene definita “la regina” fra le Vie Francigene di Sicilia, che si sviluppa tra Palermo e Messina in 20 tappe totali, lungo le distese dell’Appennino Siculo, tra Madonie, Nebrodi e Peloritani, tra i parchi e le riserve orientali dell’isola, alla scoperta della via percorsa dai Normanni, dai pellegrini diretti in Terrasanta e dai viandanti moderni.

In questo trekking andremo a scoprire i Lombardi e i borghi più belli di Sicilia ed ogni tappa sarà una piacevole sorpresa. Con la lentezza permessa dal viaggiare a piedi, si scoprirà il cuore di un’Italia bellissima e poco conosciuta. Il trekking non presenta particolari difficoltà tecniche, ma richiede comunque un discreto allenamento a camminare per più ore su varie tipologie di terreno.

 

Ci sposteremo a Milazzo, con il suo meraviglioso castello e dedicheremo una giornata per visitare le Eolie, in particolare Vulcano, camminando in questo incredibile ambiente lunare, con le sue fumarole, le spiagge di sabbia nera, i fanghi sulfurei e i getti di vapore. Ci sposteremo infine a Catania per visitare la città, magari per fare un bagno e per prendere il volo per rientrare in Italia, con l’idea di tornare presto per visitare le altre mille bellezze di questa incredibile isola!

Difficoltà : Escursionistica

Tappe trekking indicative (i tempi si intendono soste escluse):

1° giorno: Volo Orio-Catania – transfer – Troina – Cesarò (disl. 570 m – 16 km – 5h)

2° giorno: Cesarò – Maniace – grotte Farina – transfer Randazzo (disl. 576 m – 19 km – 6h)

3° giorno: Randazzo – Floresta (dislivello 875 m – 18 km – 7h)

4° giorno: Floresta – Montalbano Elicona (dislivello 610 m – 17,4 km – 6h)

5° giorno: Montalbano Elicona – Novara di Sicilia (dislivello 814 m – 23,4 km – 8h)

6° giorno: transfer a Castroreale – Santa Lucia del Mela – S. Piero Niceto (dislivello 700 m – 25 km – 8h)

 

7° giorno: S. Piero Niceto – Rometta – Villafranca Tirrena  (dislivello 1000m – 25 km – 9h)

8° giorno: treno per Milazzo –aliscafo Vulcano escursione al cratere e bagni termali – traghetto per Milazzo

9° giorno: Villafranca Tirrena – Calvaruso – Messina (dislivello 708 m – 18,5 km – 5h) – transfer o treno per Catania e volo di rientro

ISCRIZIONI ENTRO il 15/08/2024 con caparra di 100,00 €

Costo indicativo di partecipazione: € 900,00 – La quota non comprende pranzi, costi per viaggi, trasporto bagagli,  trasferimenti interni, aliscafo per le Eolie, tasse e ticket ingresso musei (facoltativi).

Il costo totale del trekking potrà variare a seconda del numero degli iscritti.

Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento di 8 partecipanti.

Le tappe potrebbero subire modifiche in caso di maltempo. Viaggio effettuato in collaborazione con Agenzia Viaggi autorizzata.