Il Sasso Malascarpa

Quando:
domenica, 12 Maggio 2019 @ 0:00 giorno intero
2019-05-12T00:00:00+02:00
2019-05-13T00:00:00+02:00
Costo:
15,00 €
Contatto:
Nicola
348 4452357

Domenica 12 maggio 2019

Il Sasso Malascarpa (1.198 m)

campi solcati sul Malascarpa

Splendida escursione ad anello sul Sasso Malascarpa, rilievo roccioso situato al margine sud-orientale del Triangolo Lariano, tra i Corni di Canzo ed il Monte Cornizzolo, una delle zone di maggiore interesse geologico, geomorfologico e paleontologico della Lombardia. Dichiarato Riserva Naturale parziale geomorfologica e paesistica nel 1985. Dalla cima magnifico panorama sulla Brianza. Il percorso tocca dapprima il suggestivo santuario di S. Miro del 1400 e poi prosegue lungo il sentiero geologico Giorgio Achermann, infine si snoda in maestosi boschi di abeti e faggi sempre circondati da rocce sedimentarie, fra cui troneggiano il rosso ammonitico, e il calcare che hanno favorito la presenza di

Sentiero finale verso il Sasso Malascarpa

rilevanti fenomeni carsici di superficie, che qui assumono un aspetto veramente spettacolare. Anche dal punto di vista botanico il Sasso Malascarpa riveste un notevole interesse. Magnifico il passaggio in cresta che regala soddisfazione agli escursionisti. La seconda parte dell’escursione conduce al Rifugio Terz’Alpe che consente una sosta e facoltativo ristoro.

PUNTO DI PARTENZA: Gajun (Canzo)   DISLIVELLO: 800 m

DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico) PERCORRENZA: 6 ore + le soste

INTERESSE: PANORAMICO, GEOLOGICO, BOTANICO

NOTE VARIE: PRANZO AL SACCO

EQUIPAGGIAMENTO: NORMALE DA ESCURSIONISMO, SCARPONI DA MONTAGNA – GIACCA A VENTO – ZAINO.
La cima del Sasso Malascarpa
CONSIGLIATI I BASTONCINI DA TREKKING    

RITROVO: PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 7:30

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

 

 

Santuario di S. Miro
Antica carbonaia lungo il sentiero geologico Achermann
102