Calendario Escursioni

Visualizzazioni 5.042
Ott
22
dom
A cavallo tra Valtrompia e Valsabbia
Ott 22 giorno intero

Domenica 22 ottobre 2017
Il monte Ario, Pezzeda, Frondine e Tigaldine

Il Monte Ario

Memorabile sscursione ad anello per concatenare ben quattro cime, non molto elevate, ma certamente appaganti dal punto di vista panoramico: siamo nel gruppo del Dosso Alto del Maniva, sopra il paese di Marmentino. Raggiungeremo il Monte Ario posto a quota 1.755 m dove è posta una grande croce in ferro. Poi, in successione, il Monte Pezzeda, la più alta delle quattro cime (1.799 m),  il Monte Frondine (1.791 m), facendo un po’ di slalom fra i mughi lungo una dorsale, quindi  il Monte Tigaldine (1.765 m) lungo l’esile a cresta che collega le due cime.  fRientro passando dalla Baita Campo di Nasso seguendo il sentiero 3V.

DIFFICOLTA’ : E (percorso escursionistico) DISLIVELLO: 1100 m

TEMPO DI PERCORRENZA   6 ore + le soste

 

Il monte Tigaldine

RITROVI: SABBIO CHIESE BAR MALPENSAA’ ORE 7:30

PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 ORE 7:30

SAREZZO PARCHEGGIO ESSELUNGA ORE 8:00

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 19
Ott
29
dom
La strada più bella del mondo
Ott 29 giorno intero

Domenica 29 ottobre 2017
Escursione guidate alla strada della forra a Tremosine

Panorama sul Garda dalla strada della forra

A Tremosine sono in programma suggestive escursioni guidate alla scoperta della “strada della Forra”, considerata la strada più bella del mondo.

Un’escursione guidata alla scoperta della suggestiva Forra di Tremosine. La propone la Pro Loco di Tremosine con le guide di Gardacanyon. La forra è una stretta e profonda gola, frutto del lavorio millenario del torrente Brasa. Lungo

La strada al termine dei lavori di costruzione nel 19

questa spaccatura nella roccia, spettacolo della natura incastonato nelle viscere della montagna, si ammira un secondo spettacolo, questa volta artificiale, ovvero la celebre Strada della Forra. Chi dal lago guarda le case di Pieve allineate sull’orlo dell’altopiano, 350 metri più in alto dell’acqua, si chiede come possa una strada giungere fin là. Per secoli un ripido sentiero ha unito il porto al capoluogo e per secoli gli uomini hanno trasportato a spalla legna, carbone, olio, grano. Solo nel 1913, su progetto di Arturo Cozzaglio e per iniziativa di don Giacomo Zanini, parroco a Vesio, fu costruita una strada di collegamento con il porto sul lago. Appunto la Strada della Forra. Il 18 maggio del 1913, in occasione dell’inaugurazione, un corrispondente della Frankfurter Zeitung scrisse che si trattava della «strada più bella del mondo». Wiston Churcill, che la percorse durante il suo soggiorno gardesano nel dopoguerra, la definì «l’ottava meraviglia». Per cogliere la bellezza della strada è d’obbligo percorrerla a piedi, ammirando le pieghe della roccia che come spire di un serpente avvolgono l’antro infernale, mentre il torrente brontola la sua rabbia.

Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo da escursionismo (scarpe da ginnastica con suole sagomate, abbigliamento comodo, felpa, k-way, cappello e occhiali da sole, zainetto con acqua e viveri).

Prenotazione alla Pro Loco di Tremosine (tel.:0365 953185) o ai numeri di Gardacanyon

                                   COSTO 15,00 € a PERSONA

Tempo: 5 ore + le soste – Dislivello in salita: 400 m  Difficoltà: Escursionistica

Punto di ritrovo: parcheggio libero ( via Cavalieri di Vittorio Veneto, 2) Pieve di Tremosine ore 9:30
                                    Salò c/o Caffè Valentino ore 8:30

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 47
Nov
5
dom
Festa d’autunno
Nov 5 giorno intero

Domenica 05 novembre 2017
Rifugio Cima Piemp: un balcone sul lago di Garda

il Santuario di Monte Castello dalla Cima Piemp

Segnatevi la data!
Gita di “chiusura” della stagione escursionistica.
Affascinante escursione guidata ad anello, caratterizzata da dolci pendenze, quindi adatta a tutti, che consentirà di ammirare un panorama meraviglioso sul lago di Garda. Partendo da Tignale, seguendo dapprima un tratto della mitica Bassa via del Garda, successivamente un sentiero immerso nel bosco di conifere ed infine una carrareccia della Grande Guerra, raggiungeremo uno dei più bei balconi sul Benaco: Dosso Piemp, sul quale è appollaiato un Rifugio che da poco tempo è gestito. Lì pranzeremo con un ottimo spiedo e polenta e, al termine, proietteremo le immagini più significative delle escursioni del 2017. Rientro a Tignale con 1 ora circa di cammino, seguendo un altro facile sentiero. Passeremo una stupenda giornata.

La parte meridionale del lago di Garda dal Rifugio Cima Piemp

Tempo: 3 ore + soste + pranzo – Dislivello in salita: 600 m
Difficoltà : Escursionistica (adatto a tutti)

Punti di ritrovo : NOZZA DI VESTONE BAR ANGOLO 23 ORE 8:00

                               PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 8:00

                               CAFFE’ VALENTINO SALO’ ORE 8:30

Quota individuale di partecipazione: 30,00 € (per possessori di GARDACANYON CARD)
ISCRIZIONI ENTRO IL 31 ottobre 2017 con caparra di 10,00 €
Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->
Visualizzazioni 56
Nov
11
sab
Le Langhe: cA.m.M.iniamo alla scoperta delle loro colline e dei loro grandi vini
Nov 11–Nov 12 giorno intero

Da sabato 11 a domenica 12 novembre 2017
Escursioni nelle Langhe del Monferrato

Sentiero delle “grandi vigne” a La Morra

L’etimologia del nome langa, che in piemontese indica proprio la collina, è incerto. Qualcuno si appoggia alla parola latina linguae, a indicare le linee di sollevamento del terreno; altri propendono per la derivazione celtica, landa o lande, che designerebbe una regione selvaggia e ricoperta di boschi. Sta di fatto che ognuna di loro racchiude un po’ di verità e che ancora oggi, grazie al territorio e alle persone che ci vivono, possiamo ancora godere dei suoi paesaggi mozzafiato, delle sue colline dolci e pettinate, emerse da un antico fondo marino, che regalano vini di grande pregio, partendo da un vitigno autoctono come il Nebbiolo. Le guide di Gardacanyon ci condurranno nella Langa del Barolo che è

Il sentiero “anello del Barolo”

una piccola striscia di terra a poca distanza da Alba, caratterizzata da colline vitate a perdita d’occhio, dalle quali emergono castelli e manieri, testimoni della storia che fu. Il tesoro più prezioso è la produzione del “Re dei Vini”, il Barolo, senza dimenticare il sublime Barbera e le fantastiche e famose nocciole “gentili” delle Langhe. Durante le due escursioni incontreremo delle cantine dove potremo degustare alcuni dei vini rossi più rinomati al mondo. Pernottamento e cena nel Comune di Barolo.

Difficoltà: Turistica

 

Il castello di Barolo

Ritrovo: ore 7:30 parcheggio casello A4 BS CENTRO

ISCRIZIONI CON CAPARRA DI 50,00 € ENTRO 21.10.17

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 88
Dic
8
ven
Trekking in Umbria
Dic 8–Dic 10 giorno intero

Da venerdì 08 a domenica 10 dicembre 2017
Il Cammino di S. Francesco (da Gubbio a Spello)

Tramonto sul monte Subasio

Il più famoso è quello di Santiago, in Spagna, ma anche l’Italia ha i suoi cammini: dalla Toscana all’Umbria, un sentiero percorso da San Francesco nel 1213 per recarsi da Chiusi della Verna e Rieti. Gardacanyon, con le proprie guide, propone la parte centrale di questo meraviglioso percorso, da Gubbio a Spello, passando da Assisi. Ci addentreremo nel cuore dell’Umbria ed avremo modo di ammirare paesaggi incantevoli, dominati dai dolci e coloratissimi pendii appenninici. Attraverseremo boschi secolari, incontreremo eremi selvaggi, conosceremo piccoli borghi medievali, intrisi di storia e tradizioni. Un cammino, anche interiore fatto di riflessione, che appagherà dal punto di vista panoramico sportivo e storico, senza tralasciare la possibilità di assaporare squisiti piatti tipici umbri e di condividere con il gruppo, magiche emozioni.

Il magnifico abitato di Spello

Località di partenza: Gubbio – Località di arrivo: Spello

Difficoltà : Escursionistica

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 6:30

 

ISCRIZIONI ENTRO DOMENICA 5 novembre 2017 con caparra di 50,00 €

ISCRIZIONI CHIUSE PER NUMERO MAX PARTECIPANTI RAGGIUNTO

L’arrivo ad Assisi al calar della sera

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 70