Calendario Escursioni

Visualizzazioni 10.889
Set
15
Dom
Cima Colbricon
Set 15 giorno intero

Domenica 15 settembre 2019

Nel Gruppo delle Pale di S. Martino: cima Colbricon 2.602 m 

Cima e lago Colbricon

L’itinerario si svolge in un contesto ambientale molto suggestivo con estesi panorami su Lagorai, Pale di San Martino e Catena di Cima Bocche. Il Colbricòn è una montagna a due punte contesa durante gli eventi bellici del 1916. Tale monte è il primo grande rilievo della lineare barriera del Lagorài: lungo l’intero percorso si possono scorgere resti di trincee, barricamenti, pezzi di filo spinato, barattoli, piccoli grotte belliche e appostamenti sui pendii della montagna. Al Rifugio Laghi del Colbricòn sono state trovate tracce dei cacciatori mesolitici. Gli omonimi laghetti sono verdi perle incastonate in gioielli di roccia e sono molto rilassanti. Sempre ottima la vista sulle Pale di San Martino

ITINERARIO ESCURSIONISTICO E + EE (un breve tratto)  DISLIVELLO: 800 m

Rifugio e lago Colbricon

TEMPO DI PERCORRENZA: 7 ore + le soste       PARTENZA: Malga Rolle      NOTE: pranzo al sacco (facoltativo al Rifugio Laghi di Colbricon)

INTERESSI: NATURALISTICI, GEOLOGICI, PANORAMICI

EQUIPAGGIAMENTO: Calzature e bastoni da trekking, zaino con viveri e acqua, attrezzatura da alta montagna, giacca a vento, cuffia, guanti, occhiali da sole.

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO

ORE 5:30

Colbricon

DESENZANO PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 ORE 6:00

 

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 103
Set
29
Dom
Piz Tri
Set 29 giorno intero

Domenica 29 settembre 2019

Il Piz Tri  2.308 m (Gruppo Alpi Orobie) 

I laghetti del Piz Tri

Il Piz Tri, sotto la cui vetta transita il percorso della famosa sky marathon denominata “sentiero 4 luglio”, è un isolato massiccio delle Orobie, raggiungibile dall’Alta Valcamonica. Montagna molto suggestiva e poco conosciuta, frequentata soprattutto da scialpinisti nella stagione invernale, offre spettacolari panorami anche in autunno, dove i colori dei boschi di larice, in alto e i faggi, più in basso, sono stupendi. Il sentiero non presenta particolari difficoltà, pur restando una cima non adatta ai neofiti a causa del dislivello da effettuare. Graziosi sono gli omonimi laghetti posti a quota 1.900 m circa e la vista dalla cima, sulla quale sono posizionate una scultura ed una piccola croce di vetta, è magnifica: la Concarena, le prealpi bresciane, il gruppo dell’Adamello con le cime del Blumone, del Badile e del Re di Castello, il gruppo del Baitone, le cime del gruppo Ortles-Cevedale, i ghiacciai del Bernina. Ritorno dallo stesso sentiero

ITINERARIO ESCURSIONISTICO

Il Bernina visto dal Piz Tri

TEMPO DI PERCORRENZA: 6 ore + le soste             INTERESSI: NATURALISTICI, GEOLOGICI, PANORAMICI       

DISLIVELLO: 1.150 m                                                 PARTENZA: Loritto 1.150 m

NOTE: pranzo al sacco                                               EQUIPAGGIAMENTO: Calzature e bastoni da trekking, zaino con viveri e acqua, attrezzatura da alta montagna, giacca a vento, cuffia, guanti, occhiali da sole.

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 7:00

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 27
Ott
6
Dom
Monte Tofino
Ott 6 giorno intero

Domenica 06 ottobre 2019

Monte Tofino e Corno di Pichea (Alpi di ledro) 

Il Rifugio Pernici e sullo sfondo la Mazza di Pichea

Escursione nelle alpi di Ledro, zone non troppo frequentate, ma molto remunerative dal punto visto panoramico, naturalistico e storico.  Saliremo due cime: il Corno di Pichea (2.138 m) e il Monte Tofino (2.151 m) percorrendo un sentiero di cresta che fa parte del Sentiero della Pace, ramo occidentale, che collega il Passo del Tonale al Lago di Garda. Da segnalare la presenza di specie endemiche a rendere questa zona tra le più interessanti delle Alpi. Orchidee, gigli, eriche, ginestre, genziane, segnano tutto il percorso fino a raggiungere i cuscini di rododendri e le stelle alpine delle quote più alte. Tutto il percorso è costellato di testimonianze belliche risalenti al primo conflitto mondiale: i camminamenti e le fortificazioni del Kaiserjager segnano il cammino invitando a meditare sulla tragicità della guerra. I panorami offerti sono veramente amplissimi: dal lago di Garda al Baldo, Monte Stivo, Tre Cime Bondone, Casale, Misone, Paganella, Lago di Molveno, Dolomiti di Brenta, Presanella, Adamello, Carè Alto, Alpi di Ledro.

PUNTO DI PARTENZA: Malga Trat   DISLIVELLO: 720 m   DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico) + EE

TEMPO DI PERCORRENZA: 5 ore + le soste                         INTERESSI: PANORAMICO, NATURALISTICO, STORICO

NOTE VARIE: pranzo al sacco (possibilità di merenda al Rifugio Pernici)

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 7:00

NOZZA DI VESTONE BAR ANGOLO23 ORE 7:45

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 20
Ott
13
Dom
Capanna Remedio
Ott 13 giorno intero

Domenica 13 ottobre 2019

CAPANNA REMEDIO (VALTROMPIA)

Malga Bozzoline

La meta dell’escursione è la Capanna Remedio nella bucolica e selvatica Val di Sarle, tributaria della  Valtrompia. Questo bivacco, recentemente ristrutturato, sorge su un pianoro prativo in posizione panoramica, che si raggiunge seguendo un sentiero che attraversa antichi alpeggi, boschi multicolore e piccoli corsi d’acqua. Dalla frazione Graticelle di Bovegno, passando per angoli affascinanti di terra bresciana tra acque limpide e colori autunnali, andremo a scoprire le sorgenti del fiume Mella. Un classico della Val Trompia adatto a tutti. La capanna può ospitare tranquillamente 20 persone. Pulita, accogliente, è dotata di ogni comfort (2 stufe, 1 camino, dispensa, cucina, luce, lavandino, bagni).

PUNTO DI PARTENZA: Graticelle   DISLIVELLO: 730 m   DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico)

TEMPO DI PERCORRENZA: 6 ore + le soste                         INTERESSI: PANORAMICO, NATURALISTICO

NOTE VARIE: pranzo al sacco

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 7:30

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 13
Ott
20
Dom
I sentieri del gusto nella riserva naturale della Rocca di Manerba del Garda
Ott 20 giorno intero

Domenica 20 ottobre 2019
I sentieri del gusto nella Riserva Naturale della Rocca di Manerba del Garda  

Sentiero a lago nei pressi della Riserva

Dove le rocce della scogliera a picco sul lago, si confondono con l’azzurro del cielo e del sottostante lago, magnifico trekking guidato, in collaborazione con il Comune di Manerba, al termine del quale, alcuni produttori del territorio, faranno degustare le proprie specialità, tradizionali della nostra provincia, fra cui: olio, miele, vino, marmellata, formaggio. Possibilità di acquistare alcuni prodotti.

Durante l’escursione, le guide condurranno negli angoli più suggestivi della Riserva e illustreranno le peculiarità naturalistiche (botaniche, zoologiche, geologiche) di questo scrigno di biodiversità, senza tralasciarne gli aspetti storici e archeologici. Nel pomeriggio, facoltativamente, possibilità di visita guidata gratuita, all’annesso museo archeologico.

Equipaggiamento consigliato: abbigliamento comodo da escursionismo (scarpe da ginnastica con suole sagomate, abbigliamento comodo, felpa, k-way, cappello e occhiali da sole, zainetto con acqua, pila per la visita all’imboccatura della grotta).

La Falesia della Rocca di Manerba

 

 

Prenotazione obbligatoria entro il 16.10.19 ai numeri

3484452357 (Nicola) – 3388328830 (Paola)

oppure scrivendo una mail a paola@gardacanyon.it o nicola@gardacanyon.it

SI EFFETTUA AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 20 PARTECIPANTI

E CON QUALSIASI CONDIZIONE METEO – COSTO 15,00 € a PERSONA

Tempo: 2 ore + le soste – Dislivello in salita: 200 m (adatto a tutti)

Punto di ritrovo: parcheggio libero c/o BAR Museo della Rocca ore 9:30

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 234
Ott
26
Sab
Tree orienteering nella riserva naturale di Manerba del Garda @ Manerba del Garda
Ott 26 giorno intero

RISERVA NATURALE ROCCA DI MANERBA

SABATO 26 OTTOBRE 2019

Ore 14.30-17.30

Tree-orienteering nella Riserva Naturale per famiglie”

Abbiamo organizzato una  “caccia al tesoro” per scoprire alcune delle piante che crescono nella nostra riserva, aiutati da una carta topografica in scala ed una bussola, seguendo l’intrecciato dedalo di sentieri, con il supporto delle nostre guide (Accompagnatori di media  Montagna).

SI EFFETTUA AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 20 PARTECIPANTI

Ritrovo: parcheggio libero vicino al Museo alle ore 14.00

Durata: dalle 14:30 alle 17:30 circa

Isola dei conigli

Equipaggiamento: NORMALE DA ESCURSIONISMO (scarpe da ginnastica con suole sagomate, abbigliamento comodo, felpa, k-way, cappello e occhiali da sole, zainetto con acqua e viveri, pila per la visita all’imboccatura della grotta).

Quota di partecipazione: 10,00 € a persona

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 25 ottobre: tel. 3396137247; e-mail museodimanerba@libero.it

 

 

Panorama da Punta Sasso (Riserva Naturale Manerba)

 

Visualizzazioni 8
Ott
27
Dom
Monte Prealba
Ott 27 giorno intero

Domenica 27 ottobre 2019

Monte Prealba ed eremo di s. Vigilio 

Eremo S. Vigilio

Escursione guidata sul Monte Prealba, dalle cui pendici nasce il torrente Garza. E’ posto a cavallo tra la Valle Sabbia e La Valtrompia. Il nome deriva da pietra bianca, in riferimento al colore chiaro delle rocce calcaree che lo caratterizzano. Separato dal valico Brocca dalla dorsale del Monte Ladino che si sviluppa ad ovest, il Prealba è circondato da altre tre elevazioni più basse: la punta Galeva (1.166 m) a nord, il dosso di C’E’ (1.140 m) a nord-est e la punta Camoghera (1.225 m) a sud. La salita a questa cima costituisce una classica escursione in ogni stagione e in autunno si possono ammirare i mille colori del foliage.

 

 

PUNTO DI PARTENZA: Passo del cavallo (742 m)                             DISLIVELLO: 530 m

DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico)                                       TEMPO DI PERCORRENZA: 4 ore + le soste

INTERESSE: PANORAMICO, NATURALISTICO, STORICO                   NOTE VARIE: PRANZO AL SACCO

RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 8:30

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 10
Nov
1
Ven
Trekking San Benedetto
Nov 1–Nov 3 giorno intero

Da venerdì 01 a domenica 03 novembre 2019
Il cammino di San Benedetto

Il Cammino di San Benedetto è un percorso di 310 chilometri, suddiviso in 16 tappe, da Norcia, alle propaggini dei Monti Sibillini, a Subiaco, nell’alta valle dell’Aniene, fino a Cassino, nella valle del Liri, attraversando i luoghi più significativi della vita di san Benedetto da Norcia. 16 tappe attraverso sentieri, carrarecce, e strade a basso traffico, percorrendo valli e monti delle splendide Umbria e Lazio. Noi effettueremo le prime 3 tappe a piedi, per altrettanti giorni di Cammino, toccando pochissimo asfalto. Oltre ad avere l’opportunità di visitare alcuni tra i più importanti monasteri benedettini d’Italia, si toccheranno località che hanno ospitato santi come santa Rita da Cascia e san Francesco d’Assisi. Ogni tappa sarà una piacevole scoperta. Con la lentezza permessa dal viaggiare a piedi, si scoprirà il cuore di un’Italia bellissima e sconosciuta e si potrà anche vivere un’intensa esperienza spirituale. Il trekking è alla portata di tutti, anche se in qualche tratto un po’ di esperienza nell’andare per monti non guasta. La prima tappa del Cammino non presenta particolari difficoltà. Dopo il piacevole attraversamento del Piano di Santa Scolastica, si valicano i monti che separano Norcia da Cascia, con salita graduale e pochi veri strappi; raggiunta quota 1.000 metri il resto è praticamente tutta discesa. La seconda tappa è paesaggisticamente molto bella. Da Cascia si percorre il Sentiero di Santa Rita, un magnifico percorso in mezzo ai boschi, in parte scavato nella roccia, che risale un tratto del fiume Corno. Giunti a Roccaporena, sarà d’obbligo visitare i luoghi della santa, e compiere una breve ascesa al Sacro Scoglio. Si segue quindi una bella carrareccia in quota; infine, attraverso un paesaggio agreste di rara bellezza, si raggiunge il suggestivo paese medievale di Monteleone di Spoleto. Per l’ultima tappa si attraversano piccoli paesi e frazioni agresti, incrociando meravigliosi pascoli con mucche e cavalli allo stato semilibero, in un percorso altamente panoramico che si sviluppa avendo sempre di fronte i monti Reatini. Se il tempo e le energie lo consentiranno, si potrà valutare insieme di prolungare il percorso verso Poggio Bustone.

Difficoltà : Escursionistica

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 4:00

IL TREK SI EFFETTUA CON ALMENO 10 PARTECIPANTI

ISCRIZIONI ENTRO IL 15 ottobre 2019 con caparra di 50,00 €

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

 

 

 

 

 

 

Visualizzazioni 16
Nov
10
Dom
Festa d’autunno
Nov 10 giorno intero

Domenica 10 novembre 2019

Festa d’autunno in Val Degagna

Santuario Madonna di Roane

Per festeggiare insieme la chiusura del calendario escursionistico 2019, abbiamo programmato un’uscita adatta a tutti, in un ambiente altamente suggestivo, seguendo antiche vie di comunicazione, attraverso vecchi pascoli e maestosi boschi, che in autunno mostrano la tavolozza di tutti i loro caldi colori.  Inizieremo la nostra escursione dal caratteristico villaggio di Eno, per poi seguire una piacevole stradina fino alla località la Motta e, da qui, percorrendo le oramai esili tracce di un’antica mulattiera, raggiungeremo il passo Cavallino della Fobbia e, in breve, la locanda Perlonc, ove ci attenderà un prelibato pranzo a base di piatti tipici della cucina locale. Terminato il pranzo partiremo alla volta del piccolo santuario della Madonna di Roane, posto in posizione dominante sull’alta Val Degagna.  Con percorso a mezzacosta raggiungeremo poi la località “il Santellone”, dalla quale seguendo l’antica mulattiera che collegava Eno con Treviso (oramai divenuta sentiero), torneremo al piccolo villaggio di Eno.

 ITINERARIO ESCURSIONISTICO ADATTO A TUTTI

 

PARTENZA: Eno (BS)     DISLIVELLO: 470 m      TEMPO DI PERCORRENZA: 4/5 ore

INTERESSI: ANTROPICO, NATURALISTICO, STORICO

NOTE VARIE: PORTARE PILA (ALLE ORE 16:00 NEL BOSCO C’E’ BUIO!)

EQUIPAGGIAMENTO: DA ESCURSIONISMO (ZAINO, SCARPONI O PEDULE DA ESCURSIONISMO, BASTONI DA TREKKING, GIACCA A VENTO, GIACCA IN PILE)      

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 22