Calendario Escursioni

Visualizzazioni 8.382
Nov
1
gio
Trekking nel Parco Nazionale delle foreste Casentinesi
Nov 1–Nov 3 giorno intero

Da giovedì 01 a sabato 03 novembre 2018
La millenaria foresta di Camaldoli

Il sacro eremo di Camaldoli

Spettacolare e potente trekking ad anello nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi del Monte Falterona e Campigna attraverso fantastici boschi di faggio e abete bianco dove sono frequenti gli incontro con daini, cervi e caprioli. Non manca il lupo che qui convive ormai da decenni inserito in un ambiente a lui congeniale. Un percorso ad anello che si sviluppa attorno alla foresta di Camaldoli, foresta legata alla storia millenaria dell’eremo fondato da S. Romualdo nell’XI secolo e dell’omonimo monastero. Tra Badia Prataglia e il Sacro eremo, imperdibile salita al Monte Penna, una delle più belle terrazze panoramiche sulla Romagna e sulla foresta della Lama. Avremo modo

 

di ammirare paesaggi incantevoli, boschi secolari, borghi antichi, sentieri partigiani, intrisi di storia e tradizioni. Un cammino, anche interiore, fatto di riflessione, che appagherà dal punto di vista panoramico sportivo e storico, senza tralasciare la possibilità di assaporare squisiti piatti tipici toscani a base di cinghiale e funghi e di condividere con il gruppo magiche emozioni.

Difficoltà : Escursionistica

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 6:00

Il borgo di Lierna

IL TREK SI EFFETTUA CON ALMENO 6 PARTECIPANTI

ISCRIZIONI ENTRO VENERDI’ 05 ottobre 2018 con caparra di 50,00 €

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

 

 

 

Panorama da Badia Prataglia
Verso Lierna

 

 

 

Visualizzazioni 96
Nov
3
sab
Trekking in Perù
Nov 3–Nov 23 giorno intero

Da sabato 03 a venerdì 23 novembre 2018

Nel magico mondo di Coquequirao e Machu Picchu

Alberi sul sentiero del trekking

Sensazionale trekking nel quale sarà possibile ripercorrere le gesta e la storia degli Inca, ammirando panoramici unici di Machu Picchu e delle alte vette delle Ande, attraverso la giungla dietro l’antica “Città Perduta degli Inca”. Scopriremo territori selvaggi, tra i laghi e le montagne che precedono Machu Picchu. Choquequirao invece domina l’impressionante canyon del rio Apurimac di quasi 1.000 m di profondità e riceve molti meno turisti della sorella, ma le sue rovine sono altrettanto interessanti.  A differenza di Machu Picchu, non è possibile visitare Choquequirao in treno o in bus. Il solo modo di visitarla è quello di intraprendere un trekking di almeno due giorni partendo da Cuzco. Questa vacanza è l’ideale per chi ha voglia di spingersi oltre i sentieri turistici, ma senza perdere la possibilità di immergersi nelle mitiche rovine della “Città Perduta degli Inca”.

Muli all’arrivo al campo (sullo sfondo il canyon dell’Apurimac),

Un trekking lungo i sentieri percorsi da un’antica civiltà vissuta tra le vette delle Ande, fermandosi per gli accampamenti sotto uno splendido cielo stellato.

SI EFFETTUA AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 10 PARTECIPANTI

QUOTA PARTECIPAZIONE: 4.000 € (3.500 € CON RIENTRO IL 18.11.18) –  ISCRIZIONI ENTRO LUGLIO 2018

 

 

Parapendio in volo sulla spiaggia di Paracas

(CON CAPARRA DI 500 € – SALDO ALLA CONFERMA DEI VOLI AEREI)

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO: PROGRAMMA COMPLETO ->

CLICCA QUI PER ULTERIORI DETTAGLI: DETTAGLI ULTERIORI ->

CLICCA QUI PER SCARICARE LA LOCANDINA: locandina ->

Il volo aereo è organizzato con AGENZIA TURISTICA PREALPIVIAGGI – GATTINORI – Agenzia della E. B. Tours di Bruno Raja SEDE OPERATIVA: Via Roma 28/E – CASTRONNO (VA) – Tel. 0332 892116 – Fax 0332 895633 – email: castronno@gmdv.it
Visualizzazioni 59
Nov
18
dom
Festa d’autunno 2018
Nov 18 giorno intero

Domenica 18 novembre 2018
Monte Bonaga e Dragoncello

Segnatevi la data!

Autunno a Cariadeghe

Per concludere come si deve la stagione escursionistica, GARDACANYON organizza una facile escursione, adatta a tutti, sulle Prealpi Bresciane a cavallo delle formazioni montuose comprese tra la Maddalena e l’altopiano di Cariadeghe. Il percorso porta a scoprire, a pochi passi dalla città, un interessante e singolare ambiente naturale fatto di rocce calcaree che presentano fenomeni legati al carsismo (doline) e di boschi, nei quali predominano, faggi, castagni, carpini, ornielli, roverelle e ginepri, in un periodo dove i mille colori autunnali delle foglie, meravigliano gl’occhi. Prima della cima del Dragoncello, passeremo del monte Bonaga dove è stata installata un’enorme campana in bronzo (farle suonare un paio di rintocchi è d’obbligo per chi arriva fin lassù), a ricordo dei caduti della

tunnel naturale, nella luce autunnale, verso il Monte Bonaga

montagna e dei caduti delle cave. Bella la vista sulle colline che si estendono a oriente verso il lago di Garda (se ne vede un lembo) e a sud verso la pianura. All’ora di pranzo ci fermeremo all’Agriturismo Valpiana per gustare il tipico spiedo, ed al momento del caffè, proietteremo una sintesi di immagini animate e musicate, delle escursioni effettuate da novembre 2017 a novembre 2018. Una breve e semplice passeggiata per aiutare la digestione, e saremo di ritorno alle auto.

Tempo: 4 ore + soste + pranzo – Dislivello in salita: 400 m
Difficoltà : Escursionistica (adatto a tutti)

Punto di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 9:00

Quota individuale di partecipazione: 35,00 €

ISCRIZIONI ENTRO IL 10 novembre 2018 con caparra di 10,00 €

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->
Visualizzazioni 54
Dic
23
dom
AUGURI DI NATALE @ bar angolo 23
Dic 23 giorno intero

Domenica 23 dicembre 2018 (ore 18:00)

IL 2018 VOLGE AL TERMINE

SIMPATIZZANTI ED AMICI DI GARDACANYON

SI TROVANO AL BAR ANGOLO 23

DI NOZZA DI VESTONE PER GLI AUGURI

NON MANCARE

Paola e Nicola

Un aperitivo in compagnia, un brindisi e quattro chiacchiere fra noi

( è molto gradito un cenno di conferma

ai numeri 3484452357 nicola o 3388328830 paola)

Visualizzazioni 17
Gen
12
sab
Ciaspolata con lo chef
Gen 12 giorno intero

Sabato 12 gennaio 2019
Escursione invernale e pranzo al Rifugio Malga Corva a Cima Rest

Verso Malga Tombea

Un’abbinata da non perdere: meravigliosa escursione con le ciaspole nella magica Valvestino dove scopriremo insieme l’ambiente invernale, unendo il piacere di camminare in sicurezza sul soffice e candido manto nevoso, ad un succulento e sfizioso pranzo, preparato da uno chef di tutto rispetto, che ci farà degustare le sue rinomate prelibatezze. L’escursione, adatta a tutti, durerà circa 4 ore (dislivello salita 600 m). Il pranzo, presso il rifugio Malga Corva, immerso in una splendida faggeta secolare, si terrà al termine dell’escursione (orientativamente verso le ore 13:30). Concluso il pranzo, in 10 minuti, si torna alle auto per fare rientro a casa, previsto per le ore 18.

Dirige l’escursione la Guida Alpina Francesco Balzan.

La faggeta e al centro, il Rifugio Malga Corva
MINIMO 20 partecipanti.         Ulteriori dettagli alla conferma iscrizione
RITROVI: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 7:00
VESTONE BAR ANGOLO23 ORE 7:30
POSSIBILITA’ DI NOLEGGIO CIASPOLE (5,00 € / PERSONA)
Le guide si riservano di modificare la meta, in base alle condizioni meteo e di innevamento
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 35,00 €  (CON CAPARRA DI 10,00 € ENTRO IL 08 GENNAIO 2019) SONO ESCLUSI I COSTI DI TRASPORTO
EQUIPAGGIAMENTO DA ESCURSIONISMO INVERNALE: CIASPOLE, BASTONI DA TREKKING, ZAINO, GIACCA A VENTO, GIACCA IN PILE, GHETTE, SCARPONI, GUANTI, COPRICAPO OCCHIALI DA SOLE
Sentiero Antonioli in veste invernale

Clicca qui per il menù e ulteriori info ->

 

 
Visualizzazioni 109
Apr
20
sab
Pasqua del Viandante
Apr 20–Apr 22 giorno intero

TREKKING di 3 giorni sul Lago di Como

Da sabato 20 a lunedì 22 aprile 2019

Tratto del sentiero del Viandante

Per chi non vuole trascorrere la Pasqua in modo sedentario e classico, proponiamo un magnifico trekking sulla sponda orientale del Lago di Como. Il Sentiero del Viandante: è uno di quegli itinerari che non hanno bisogno di “punti di interesse”, nel senso che il percorso stesso è uno spettacolo che merita di essere assaporato passo dopo passo, soffermandosi sugli scorci che si aprono lungo il sentiero, dove lo sguardo può inseguire il profilo dei monti che scendono verso il lago, oppure salire verso l’alto, inseguendo la fuga dei pendii che si fanno sempre più ripidi, sino a dove la roccia prende il posto dei boschi. A fare da “segnavia” in questa fuga di elementi naturali, i paesi arroccati sulle rive e le minuscole frazioni montane. Poi, proprio quando si

 

Il caratteristico borgo di Varenna

potrebbe credere che le sorprese siano finite, alla fine di ogni tappa, ecco che il sentiero lascia il posto a un labirinto di vicoli e stradine strette fra le vecchie case del borgo e i giardini esotici delle ville nobiliari. Un invito irresistibile a continuare a camminare ed esplorare, fino a calpestare i sassi della riva. Sistemazione in hotel con doccia in camera.

 

Vecchia malga sul sentiero

Partenza: Abbadia Lariana/Arrivo: Colico   –  Difficoltà : Escursionistica

Ritrovo : PARCHEGGIO CASELLO BS CENTRO AUTOSTRADA A4 ORE 6:30

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE 230 € (trasporti esclusi)

MINIMO 8 – MASSIMO 12 partecipanti 

ISCRIZIONI ENTRO 24 MARZO 2019 con caparra di 50 €

Scarica la locandina in pdf per dettagli ->

Castello di Vezio
panorama sulla sponda opposta del lago

Visualizzazioni 61
Giu
1
sab
Alta Via Monti Liguri
Giu 1–Giu 3 giorno intero
Sentiero degli Alpini

Da sabato 01 a lunedì 03 giugno 2019
Trekking da Triora a Rocchetta Nervina

Entusiasmante trekking sui Monti Liguri lungo una dorsale geologica alpina con vette di circa 2.000 m e panorami mozzafiato, dal Monte Rosa al Monviso, dalle Alpi Apuane fino alla Corsica. Notevole, lungo l’intero tragitto, è anche il patrimonio storico e culturale, basti pensare alla possente linea di fortificazioni della seconda guerra mondiale. Percorrendo le tre tappe ci accompagneranno variopinte fioriture e magnifici boschi e avremo la possibilità avvistare molti degli

Il caratteristico borgo di Triora

animali caratteristici della zona, come camosci, caprioli, lepri, tassi e varie specie di uccelli (aquile, picchi, allodole, ecc.). Seguendo l’Alta Via dei Monti Liguri, inoltre, potremo apprezzare alcune particolari formazioni geologiche. Partiremo dal suggestivo borgo medioevale di Triora, dove visiteremo il “museo delle streghe”, per salire al Colle Melosa, dal quale potremo seguire un tratto dello spettacolare sentiero degli alpini, completamente scavato nella roccia, fino alla Gola dell’Incisa, un balcone panoramico sul Vallone della Bendola, per poi spostarci lungo il versante francese, fino al Passo Muratone e al Passo di Gouta. La tappa finale ci vedrà scendere a Rocchetta Nervina, antico borgo medioevale, considerato un piccolo gioiello della Val Nervia, caratterizzato da un fitto labirinto di carruggi. Avremo modo di ammirare paesaggi incantevoli, percorsi solitari,

Stambecchi verso il Colle dell’Incisa

borghi antichi colmi di storia e tradizioni. Tre giorni da ricordare, dalle alpi verso il mare, senza perdersi la possibilità di degustare alcuni prodotti tipici della succulenta cucina ligure.

Partenza: Triora (IM) – Arrivo: Rocchetta Nervina (IM)

Difficoltà : Escursionistica

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 5:00

ISCRIZIONI ENTRO 30.03.2019 con caparra di 50,00 €

Si effettua al raggiungimento di 10 partecipanti

Da Colle Melosa verso Gola di Gouta
Chiesa di S. Bernardino sul sentiero per Colle Melosa

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

 

Colle dell’Incisa
Il borgo di Buggio visto dall’Alta Via
Alta Via Monti Liguri
Visualizzazioni 65