Calendario Escursioni

Visualizzazioni 8.656
Mar
31
dom
Ricordando Ugo
Mar 31 giorno intero

Domenica 31 marzo 2019
Ricordando Ugo Mariani – escursione sui monti di Agnosine

Per ricordare un grandissimo amico e una meravigliosa guida che ci ha trasmesso la passione e l’amore per la montagna e anche tutti gli amici che hanno lasciato questa vita terrena, ma che continuano ad essere fortemente presenti nei nostri cuori, Gardacanyon organizza una facile escursione adatta a tutti, sui sentieri che ci ha fatto conoscere Ugo. Con suggestivo percorso, partendo dal paese di Agnosine, saliremo alla piccola frazione di Casale. Da qui, camminando su mulattiera nel bosco, raggiungeremo il passo del Viglio, molto frequentato in antichità in quanto collegava la Valsabbia con la valle del torrente Garza, che portava a Brescia. Dal passo del Viglio, con piacevole e rilassante percorso panoramico, saliremo alla cima Verzei, ottimo punto per la sosta pranzo. Al termine, riprenderemo il cammino che, con facile itinerario, ci ricondurrà al punto di partenza.

PARTENZA: Agnosine (BS)  DISLIVELLO: 400 m  DIFFICOLTA’: E (Escursionistica)                                                   TEMPO DI PERCORRENZA: 4 ore  NOTE VARIE: PRANZO AL SACCO

INTERESSE: ANTROPICO, PANORAMICO, NATURALISTICO

EQUIPAGGIAMENTO: DA ESCURSIONISMO (ZAINO, SCARPONI O PEDULE DA ESCURSIONISMO, BASTONI DA TREKKING, GIACCA A VENTO, GIACCA IN PILE)           

RITROVI: PARCHEGGIO AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 9:00

SABBIO CHIESE BAR MALPENSAA ORE 9:30

AGNOSINE c/o BAR CHARLIE ORE 10:00

Attenzione all’ora legale!

ESCURSIONE GRATUITA APERTA A TUTTI

Clicca qui per vedere la locandina e ulteriori dettagli ->

Visualizzazioni 19
Apr
6
sab
I colli morenici del Garda ed il loro vino
Apr 6 giorno intero

Sabato 04 aprile 2019
Escursione a S. Martino della Battaglia con degustazione Lugana

Podere Selva Capuzza

Affascinante iniziativa ai margini del lago di Garda: un magnifico itinerario attraverso i dolci saliscendi dei colli morenici. Per visitare il sublime territorio posto tra Desenzano e la sua frazione (S. Martino della Battaglia) osservandone le peculiarità geologiche, agricole (vigneti ed uliveti), storiche (facendo riferimento ovviamente alla Battaglia di Solferino e S. Martino) e naturalistiche (la torbiera di Mantellina al confine con Pozzolengo, che è tra le più interessanti zone umide che punteggiano l’anfiteatro morenico del Garda). Ulteriore elemento di interesse, la visita alla Torre e all’Ossario di S. Martino. Al termine dell’escursione, da non perdere, la visita alla cantina e degustazione, presso  il Podere Selva Capuzza. Chi lo desidera può fermarsi a pranzo, a proprie spese, alla Cascina Capuzza.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 20,00 €
SONO ESCLUSI I COSTI DI TRASPORTO
RITROVO: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 8:00
                       CASELLO DESENZANO ORE 8:30

Clicca qui per vedere la locandina e ulteriori dettagli ->

Visualizzazioni 93
Apr
7
dom
Colli Berici
Apr 7 giorno intero
Domenica 07 aprile 2019
Le scogliere di S. Cassiano

Andare per sentieri nei colli Berici, significa regalarsi un piccolo viaggio nella natura più bella del vicentino, una sterminata distesa di colline, dalla probabile origine marina, che grazie alle sue peculiarità geologiche dà casa a numerose specie animali. Percorso ricco di scorci panoramici e punti di vario interesse, completamente immerso nel fantastico ambiente quasi “dolomitico” delle strapiombanti pareti rocciose di Lumignano. Il percorso ad anello costituisce una facile escursione molto appagante su colline la cui morfologia ricorda quella delle Langhe. Saliremo dapprima sulla cima del Monte alla Croce per poi percorrere boschi di rovere e faggi intervallati qua e là, da ampie praterie e vigneti. Imperdibile la visita (aperto solo la prima domenica del mese) all’Eremo di S. Cassiano incastonato nella roccia. Tra l’interno e l’esterno dell’Eremo sono state individuate 13 tombe scavate nella roccia risalenti al periodo alto-medioevale.

DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico)        TEMPO DI PERCORRENZA: 5 ore + le soste

Punto di partenza: Lumignano di Longare    Dislivello in salita: 550 m    Difficoltà : Escursionistica

RITROVO: PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 7:30

PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 DESENZANO ORE 8:00

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 18
Apr
14
dom
Il monte Bronzone
Apr 14 giorno intero

Domenica 14 aprile 2019
Il Monte Bronzone (1.334 m)

Affascinante escursione ad anello da non perdere, sulle prealpi lombarde in provincia di Bergamo, che regala fantastici panorami a 360 gradi sul lago d’Iseo, Montisola, Corna Trentapassi, Guglielmo, Presolana, Adamello, e, nelle giornate più terse, gli Appennini e il Monte Rosa. Il percorso per il Monte Bronzone segue per un tratto il sentiero TPC (Trans Padano Centrale) e attraversa tutti i paesaggi caratteristici di questo territorio: versanti coltivati a vite, terrazzamenti che si affacciano sul lago, castagneti e boschi di agrifogli e faggi. In ambiente aspro e

Panorama dell’Adamello dalla cima del Bronzone

ancora selvatico facili roccette ci portano alla cima del Bronzone, dove sulla cima, nota fin dall’epoca medievale per la sua strategica posizione, è collocata una alta croce di vetta con annessa una grande campana, dedicata a Giovanni XXIII che è d’obbligo far suonare per annunciare dell’arrivo sulla cima.

PUNTO DI PARTENZA: Bratta (Vigolo)                        DISLIVELLO: 600 m

DIFFICOLTA’: E (percorso escursionistico)                    TEMPO DI PERCORRENZA: 4,5 ore + le soste

INTERESSE: PANORAMICO, NATURALISTICO          NOTE VARIE: PRANZO AL SACCO

RITROVO : PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA A4 BS CENTRO

La pianura Padana vista dal Bronzone

ORE 8:00

 Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

Visualizzazioni 7
Apr
20
sab
Pasqua del Viandante
Apr 20–Apr 22 giorno intero

TREKKING di 3 giorni sul Lago di Como

Da sabato 20 a lunedì 22 aprile 2019

Tratto del sentiero del Viandante

Per chi non vuole trascorrere la Pasqua in modo sedentario e classico, proponiamo un magnifico trekking sulla sponda orientale del Lago di Como. Il Sentiero del Viandante: è uno di quegli itinerari che non hanno bisogno di “punti di interesse”, nel senso che il percorso stesso è uno spettacolo che merita di essere assaporato passo dopo passo, soffermandosi sugli scorci che si aprono lungo il sentiero, dove lo sguardo può inseguire il profilo dei monti che scendono verso il lago, oppure salire verso l’alto, inseguendo la fuga dei pendii che si fanno sempre più ripidi, sino a dove la roccia prende il posto dei boschi. A fare da “segnavia” in questa fuga di elementi naturali, i paesi arroccati sulle rive e le minuscole frazioni montane. Poi, proprio quando si

 

Il caratteristico borgo di Varenna

potrebbe credere che le sorprese siano finite, alla fine di ogni tappa, ecco che il sentiero lascia il posto a un labirinto di vicoli e stradine strette fra le vecchie case del borgo e i giardini esotici delle ville nobiliari. Un invito irresistibile a continuare a camminare ed esplorare, fino a calpestare i sassi della riva. Sistemazione in hotel con doccia in camera.

 

Vecchia malga sul sentiero

Partenza: Abbadia Lariana/Arrivo: Colico   –  Difficoltà : Escursionistica

Ritrovo : PARCHEGGIO CASELLO BS CENTRO AUTOSTRADA A4 ORE 6:30

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE 230 € (trasporti esclusi)

MINIMO 8 – MASSIMO 16 partecipanti 

ISCRIZIONI ENTRO 24 MARZO 2019 con caparra di 50 €

Scarica la locandina in pdf per dettagli ->

Castello di Vezio
panorama sulla sponda opposta del lago

Visualizzazioni 85
Mag
4
sab
Il meraviglioso mondo delle api
Mag 4 giorno intero

Sabato 04 maggio 2019
Escursione sui monti di Botticino

Interessantissima escursione sui monti vicino a Brescia alla scoperta di fioriture e biodiversità, in luoghi apparentemente antropizzati da rendere gli aspetti naturalistici del tutto inaspettati, ma per questo, ancora più sorprendenti. Osserveremo la moltitudine dei colori dei fiori, tipici di questo periodo e di un ambiente calcareo qual è il versante sud-ovest del monte Maddalena, che è già praticamente terreno carsico. A suggellare il fascino di questa escursione, andremo a visitare l’apicoltore Lodovico e le sue api, che ci immergeranno nel loro magico mondo, facendoci scoprire lo strettissimo connubio fra l’esistenza di questi incredibili ed importantissimi insetti e la qualità dell’ambiente. Ovviamente, sarà possibile degustare ed acquistare tutti i prodotti dell’alveare: dal miele (di ogni genere), al favo, dall’idromele alla pappa reale, fino all’aceto di miele. E quest’anno anche il mitico olio del Sampì, alle cui sublimi proprietà organolettiche contribuiscono le api.

Panorama dai monti di Botticino
Il lago di Garda visto dal Monte Fratta

 

 

 

 

 

Scultura in ricordo dei partigiani periti sui monti di Botticino
Il signor Lodovico e le sue api

 

Le api del Sampì
La piana di Botticino vista dal Monte Paina

Il signor Lodovico al lavoro

 

 

 

 

 

 

 

Clicca qui per vedere la locandina e ulteriori dettagli ->

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 15,00 €
SONO ESCLUSI I COSTI DI TRASPORTO
RITROVO: BRESCIA PARCHEGGIO CASELLO AUTOSTRADA BS CENTRO ORE 9:00
Visualizzazioni 93
Giu
1
sab
Alta Via Monti Liguri
Giu 1–Giu 3 giorno intero
Sentiero degli Alpini

Da sabato 01 a lunedì 03 giugno 2019
Trekking da Triora a Rocchetta Nervina

Entusiasmante trekking sui Monti Liguri lungo una dorsale geologica alpina con vette di circa 2.000 m e panorami mozzafiato, dal Monte Rosa al Monviso, dalle Alpi Apuane fino alla Corsica. Notevole, lungo l’intero tragitto, è anche il patrimonio storico e culturale, basti pensare alla possente linea di fortificazioni della seconda guerra mondiale. Percorrendo le tre tappe ci accompagneranno variopinte fioriture e magnifici boschi e avremo la possibilità avvistare molti degli

Il caratteristico borgo di Triora

animali caratteristici della zona, come camosci, caprioli, lepri, tassi e varie specie di uccelli (aquile, picchi, allodole, ecc.). Seguendo l’Alta Via dei Monti Liguri, inoltre, potremo apprezzare alcune particolari formazioni geologiche. Partiremo dal suggestivo borgo medioevale di Triora, dove visiteremo il “museo delle streghe”, per salire al Colle Melosa, dal quale potremo seguire un tratto dello spettacolare sentiero degli alpini, completamente scavato nella roccia, fino alla Gola dell’Incisa, un balcone panoramico sul Vallone della Bendola, per poi spostarci lungo il versante francese, fino al Passo Muratone e al Passo di Gouta. La tappa finale ci vedrà scendere a Rocchetta Nervina, antico borgo medioevale, considerato un piccolo gioiello della Val Nervia, caratterizzato da un fitto labirinto di carruggi. Avremo modo di ammirare paesaggi incantevoli, percorsi solitari,

Stambecchi verso il Colle dell’Incisa

borghi antichi colmi di storia e tradizioni. Tre giorni da ricordare, dalle alpi verso il mare, senza perdersi la possibilità di degustare alcuni prodotti tipici della succulenta cucina ligure.

Partenza: Triora (IM) – Arrivo: Rocchetta Nervina (IM)

Difficoltà : Escursionistica

Punti di ritrovo : PARK AUTOSTRADA A4 BS CENTRO ORE 5:00

ISCRIZIONI ENTRO 30.03.2019 con caparra di 50,00 €

Si effettua al raggiungimento di 10 partecipanti

Da Colle Melosa verso Gola di Gouta
Chiesa di S. Bernardino sul sentiero per Colle Melosa

Scarica la locandina in pdf per ulteriori info ->

 

Colle dell’Incisa
Il borgo di Buggio visto dall’Alta Via
Alta Via Monti Liguri
Visualizzazioni 86